Superbonus: entro il 4 aprile la comunicazione per la cessione del credito

News
3 Aprile 2024


Entro giovedì 4 aprile sarà necessario inviare all’Agenzia delle Entrate la comunicazione relativa all’opzione per la prima cessione del credito o lo sconto in fattura relativamente alle spese sopportate nel 2023 per il Superbonus e per gli altri bonus edilizi per i quali le opzioni sono possibili. Sempre entro il 4 aprile è stata disposta anche la scadenza per le opzioni relative alle rate residue non fruite delle detrazioni per bonus edilizi riferite alle spese sostenute negli anni 2020, 2021 e 2022.

Con lo stesso decreto è stato anche disposto che, al fine di acquisire tempestivamente le informazioni necessarie per il monitoraggio dell’ammontare dei crediti derivanti dalle opzioni per lo sconto in fattura e per la cessione del credito, la sostituzione delle predette comunicazioni inviate dall’1 al 4 aprile 2024 è consentita solo entro il 4 aprile 2024.

Si ricorda che è stata eliminata la possibilità di sanare un eventuale ritardo nell’invio delle comunicazioni in questione, utilizzando il meccanismo della remissione in bonis e pagando la sanzione di 250 euro. La remissione in bonis fino ad ora aveva consentito di rimediare agli errori nelle dichiarazioni e nella comunicazione di cessione del credito.

Fonte: Redazione TFDI
Per avere informazioni e aggiornamenti tramite la nostra Newsletter, registrati qui
Se sei interessato in merito ad eventi e novità fiscali che riguardano il nostro CAF seguici su Linkedin e Facebook