ISEE 2024: i prodotti finanziari esclusi dal calcolo

News
2 Gennaio 2024


Dal 2024 i Titoli di Stato, i Buoni e i libretti postali sono esclusi dal calcolo del patrimonio familiare ai fini dell’ ISEE, fino all’importo di 50mila euro.
L’Isee è l’indicatore della situazione economica familiare che viene utilizzato per definire a chi possono essere garantite alcune prestazioni assistenziali o agevolazioni e per definirlo si tiene conto del reddito e del patrimonio complessivo di tutti i componenti della famiglia.

Con Legge di Bilancio, all’articolo 1 commi183-185, viene citato di escludere dal calcolo Isee tutti i Titoli di Stato (Buoni del tesoro annuali o poliennali) ed altri prodotti finanziari di cui il possesso non è di rilevanza per calcolare l’ISEE familiare, quali:

  • Buoni ordinari del Tesoro (BOT)
  • CTZ (Certificati del tesoro zero-coupon),
  • Buoni del tesoro poliennali (BTP),
  • Certificati di credito del Tesoro (CCT),
  • buoni postali fruttiferi,
  • libretti di risparmio postale,

L’esclusione di questi titoli fa sorgere diverse disapprovazioni. in quanto farebbe risultare sullo stesso piano, ai fini dei bonus e agevolazioni economiche, i soggetti in possesso di un certo patrimonio e altri che invece non lo sono. Occorre, pertanto, attendere il provvedimento attuativo per ulteriori dettagli applicativi.

Fonte: Redazione TFDI
Per avere informazioni e aggiornamenti tramite la nostra Newsletter, registrati qui
Se sei interessato in merito ad eventi e novità fiscali che riguardano il nostro CAF seguici su Linkedin e Facebook